La nostra storia

Home / La nostra storia

La storia di Pinko Pallino

Pinko Pallino Pizzerie S.n.c. nasce nel 2007 per volontà di Gregorio Raimondi e Matteo Fortini, attuali soci.

Facciamo un poi di storia: correva l’anno 2003

Gregorio e Matteo, hanno un obiettivo comune: replicare, al di fuori del comune di appartenenza, le esperienze maturate con la gestione dell’omonima pizzeria di Cento dove lavorano gomito a gomito dal 2003. Gregorio in qualità di proprietario e Matteo in qualità di pizzaiolo.

Fin dagli albori dell'attività, capiscono che le loro ambizioni e i loro desideri coincidono:

  • Migliorare il prodotto finale;
  • Migliorare la qualità dei complementi;
  • Implementare un servizio di qualità;
  • Creare una logistica, anche in una piccola attività come la pizzeria da asporto;
  • Creare un ambiente giovane e dinamico, in cui anche i giovanissimi possano trovare una collocazione lavorativa adatta alle loro esigenze. A tutt’oggi, il 90% degli addetti ai lavori non supera i 25 anni di età.

Anno 2007 – Nasce Pinko Pallino Pizzerie S.n.c.

Nel 2007, viene costituita la società e aperta una nuova pizzeria Pinko Pallino a San Giovanni in Persiceto che, rivelandosi un vero successo, permette ai due soci di reinvestire risorse ed energie in nuovi progetti. Nascono così, successivamente, nel 2009 Pinko Pallino a Mirandola e nel 2011 Pinko Pallino a Finale Emilia.

Anno 2012 – Barcollo ma non mollo

Con una maturata consapevolezza e soprattutto tanta voglia di fare, ci si avvia verso l’apertura di un nuovo punto vendita, apertura purtroppo stroncata dal terremoto verificatosi in Emilia-Romagna tra Maggio e Giugno 2012.

La società subisce un duro contraccolpo a livello morale e finanziario:

  • La Pinko Pallino di Mirandola viene temporaneamente chiusa. Riprenderà a pieno regime solo dopo un mese intero.
  • La Pinko Pallino di Finale Emilia cessa definitivamente di esistere. Aveva solo undici mesi di vita.
  • Delocalizzazione? Impossibile! L’accesso ai locali è interdetto. Abbiamo ripreso le attrezzature solo due anni dopo.
  • Aiuti? Nulli.
  • Vengono così temporaneamente abbandonati i piani di sviluppo di Pinko Pallino; era necessario far fronte all’emergenza e ripagare una attività in fondo mai sbocciata.

Anno 2013/2016 – Continuiamo per amore di quello che facciamo...

In previsione di progetti futuri, deciamo di sfruttare al meglio questo tempo di limbo per affinare le nostre conoscenze nella panificazione e, al tempo stesso, migliorare l’impasto che tante soddisfazioni aveva portato. Ci siamo poi spinti oltre, ovvero verso l’utilizzo di due nuovi impasti: integrale e multicereali.

Con il passare degli anni e l'assestarsi della situazione, sebbene non fosse mai scomparsa, ci rinasce dentro quella la voglia di costruire.

Anno 2017 – San Pietro in Casale. Siamo arrivati!!!

Con l'arrivo del 2017, la società è pronta per una nuova sfida: l’apertura di una nuova pizzeria targata Pinko Pallino a San Pietro in Casale.

Galleria Fotografica