Di cosa parliamo quando parliamo di pizza?

Home / Pizza e cucina / Di cosa parliamo quando parliamo di pizza?

Spesso, durante la settimana e soprattutto nei weekend, capita a ognuno di noi di ordinare per cena una o più pizze da mangiare con amici e parenti. Ed è proprio a seguito della cena che, alcuni di noi, spinti da una buonissima esperienza o da un’esperienza discutibile, decidono di recensire l’attività presso cui hanno ordinato la cena.

Prima di scrivere tale recensione, provate a fare questa semplice riflessione: ma quando parliamo di pizza, di cosa parliamo?

Da cosa dipende la bontà di una pizza

Non siamo qua a raccontarvi vita, morte e miracoli su come preparare la pizza, quali strumenti utilizzare, come utilizzarli al meglio, ecc… L’obiettivo di questo articolo non è quello di stilare un rigido disciplinare che vada ad aggiungersi ai numerosissimi che già esistono.

No, la riflessione che vogliamo porti è meno sulla forma e più sul contenuto.

Quando ordiniamo una pizza e successivamente recensiamo il locale da cui l’abbiamo ordinata, su cosa puntiamo la nostra attenzione: pizza, pizzaiolo o pizzeria?

La domanda che vi stiamo ponendo è semplice, la risposta a questa domanda invece è più complessa di quanto non appaia. Insomma, la pizza la fa il pizzaiolo e il pizzaiolo lavora per la pizzeria. Se il pizzaiolo è bravo nel suo lavoro, la pizza è buona e la pizzeria ha successo.

Fin qui tutti d’accordo. Ma sarebbe un grande errore darlo per scontato. Negli ultimi anni, per via di una nuova prospettiva, abbiamo riscoperto una verità che già era nota: se cambia il pizzaiolo cambia tutto. Non è un mistero che molte pizzerie perdano di qualità quando perdono i loro pizzaioli di punta, laddove altre invece acquisiscono valore proprio in virtù di questo.

Quindi, tutto chiaro: sono pizza e pizzaiolo a contare, la pizzeria è solo un marchio. Ma siamo sicuri?

Il ruolo della pizzeria

Il pizzaiolo di talento sicuramente determina il successo di una pizzeriaMa chi è ad assumerlo? La pizzeria. Sta a lei saper scovare e identificare un buon pizzaiolo. Sta a lei selezionarlo, curarlo, e creargli un ambiente di lavoro in cui possa sentirsi soddisfatto e realizzato. Anche prendendo il miglior pizzaiolo del mondo, se la pizzeria per cui lavora non gli fornisce le risorse adatte per lavorare, non potrebbe molto.

E con questo, intendiamo qualsiasi tipo di risorsa: ingredienti di prima qualità, personale sveglio, orari di lavoro validi, ecc… Qualsiasi cosa che permetta al pizzaiolo di fare bene il suo lavoro.

Nel momento in cui vado a mangiare in una pizzeria dove so che lavora il “Top dei pizzaioli” e mi ritrovo a mangiare un prodotto tutt’altro che di alto livello, di chi è la colpa?

Può anche succedere che un pizzaiolo lavori in una pizzeria che gli consenta di esprimersi al meglio delle sue capacità, e nonostante ciò decida di abbandonarlo. Il motivo potrebbe essere uno qualsiasi, non ci interessa.

Quello che a noi interessa è che quando torniamo a mangiare in quella pizzeria continuiamo a trovare la stessa qualità alla quale eravamo abituati con il vecchio pizzaiolo. Di chi è questa responsabilità? Ancora una volta tocca alla pizzeria trovare il sostituto giusto, cercando chi gli permetta di mantenere standard qualitativi alti.

Riassumendo, di cosa parliamo quando parliamo di pizza?

Di un’unione inscindibile tra pizza, pizzaiolo e pizzeria. La pizza si associa a chi la prepara, chi la prepara al marchio per cui lavora e il marchio alla pizza, andando a creare un contesto dove queste tre cose si evidenziano distintamente, ma allo stesso tempo si fondono in un tutt’uno.

I più attenti sapranno che in quella pizzeria lavora quel pizzaiolo che fa quella pizza. Chi invece non è interessato ai dettagli, sa che quando ordina quella pizza, mangia bene ogni volta. Alla fine il risultato finale è lo stesso: la vera soddisfazione del cliente.

Pizzerie Pinko Pallino

Il nostro obiettivo è uno solo: deliziare i palati dei nostri clienti in modo gustoso, leggero e genuino ad un prezzo accessibile.

Con il tempo siamo cresciuti molto, investendo ogni anno in formazione e materie prime di qualità per garantirvi un servizio e un prodotto sempre migliori.

Non ci conosci ancora e vuoi provare le nostre pizze? Scopri ora dove trovarci e contattaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *